Relazione sull’attività consiliare del Movimento 5 stelle a Macerata: Luglio 2015-Aprile 2016

Come più volte affermato nei consigli comunali che si sono svolti la nostra attività sarà propositiva e di controllo, intransigente. Come disposto dal M5S nazionale voteremo quelle proposte che saranno in linea col nostro programma e volte al bene comune, da qualsiasi schieramento esse provengano.

Dopo l’insediamento del 7 luglio 2015 abbiamo avuto il primo Consiglio Comunale il 30/31 luglio per discutere ed approvare il Bilancio Preventivo del 2015.

Il nostro intervento, molto severo, ha sottolineato l’assurdità del predisporre un Bilancio Preventivo di un certo anno, quando l’anno stesso sta finendo. Al 30 luglio 2015 stavamo infatti discutendo del bilancio preventivo del 2015, del quale erano trascorsi già 7 mesi.

L’assessore ha accolto ed apprezzato il nostro intervento, tanto da promettere ufficialmente che dal 2016 il bilancio preventivo sarà redatto entro febbraio.

Consiglio Comunale del 7 settembre 2015

Carla Messi interroga l’assessore alla cultura sul destino del Cinema Italia; l’assessore Stefania Monteverde risponde che attualmente il Cinema non è nelle competenze del Comune ma stanno valutando la possibilità di gestirlo.

Carla Messi presenta una mozione importantissima contro l’inceneritore previsto nelle Marche dallo Sblocca Italia di Renzi. La mozione esprime la totale contrarietà del consiglio comunale al suddetto inceneritore. LA MOZIONE VIENE APPROVATA ALL’UNANIMITÀ.

Consiglio Comunale del 28 settembre 2015

Roberto Cherubini interpella l’assessore Canesin sulla gravissima assenza del Piano di Protezione Civile Comunale adeguato alla Legge 100/2012. Le risposte dell’assessore sono imbarazzanti ed a fine ottobre chiediamo le dimissioni che vengono ovviamente respinte. Nella replica del sindaco vi è però la promessa di fare il Piano di protezione civile entro la fine dell’anno, grande risultato visto che dal 2010 non si erano interessati per nulla di una cosa così importante per il bene comune. Notizia di questi giorni che l’assessore Canesin presenterà il nuovo Piano di protezione civile il 14 dicembre. Importantissima notizia per i cittadini.

Roberto Cherubini interroga l’assessore competente, Mario Iesari, sulle funzioni del mobility manager e sugli incarichi da questi avuti negli ultimi anni (Video). Risposta non esaudiente che testimonia che la figura del mobility manager non è ancora giudicata centrale per uno sviluppo sostenibile, come noi invece ci auguriamo.

Roberto Cherubini presenta una mozione del M5S Macerata per proporre l’assorbimento da parte dell’APM dell’aumento tariffario del Trasporto Pubblico Urbano . Tale aumento era stato negato dal presidente APM e Sciapichetti (assessore regionale) aveva dichiarato che i Comuni potevano evitarlo. MOZIONE RESPINTA!!

Roberto Cherubini presenta Mozione di adesione ai Comuni Virtuosi che farebbe sì che il Comune si adeguasse agli alti standard di sostenibilità richiesti dall’associazione. MOZIONE RESPINTA

Consiglio Comunale del 26 ottobre 2015

Marco Alfei interroga l’assessore competente, Paola Casoni, su varie inadempienze da noi rilevate sulla realizzazione del tendone beach volley allo stadio Helvia Recina. Reputando totalmente evasive le risposte del Sindaco (che ha voluto sostituirsi all’assessore nelle risposte) abbiamo presentato una seconda interrogazione a risposta scritta che ci è giunta in questi giorni e che stiamo valutando.

Roberto Cherubini presenta una mozione del M5S Macerata per proporre che i video dei consigli comunali siano sempre visibili dai cittadini. Attualmente questo non è possibile perché esiste solo la diretta e le differite di èTV fino alla domenica successiva ai consigli. MOZIONE APPROVATA: presto sul sito del Comune ci saranno tutti i video dei consigli comunali.

Marco Alfei presenta una mozione del M5S Macerata per impegnare l’amministrazione al censimento degli immobili sfitti, come proposto dal Forum Salviamo il Paesaggio Marche già nel 2008. Tale censimento permetterebbe di avere una situazione chiara sugli immobili sfitti per poi  procedere a decisioni importanti sul piano urbanistico. MOZIONE RESPINTA

Carla Messi presenta una mozione del M5S Macerata perchè il consiglio comunale mostri solidarietà al procuratore Antonino Di Matteo più volte attaccato dalla malavita organizzata. MOZIONE APPROVATA

Consiglio Comunale del 9 novembre 2015

Carla Messi presenta una mozione del M5S Macerata perchè nei distributori pubblici di alimenti e bevande siano inseriti prodotti “sani”. MOZIONE APPROVATA

Carla Messi un emendamento alla bozza di regolamento delle partecipate che impone il massimo di 2 mandati consecutivi per i consiglieri. EMENDAMENTO APPROVATO

Consiglio Comunale straordinario del 16 novembre 2015

Il tema dell’urgenza è la rinegoziazione dei debiti che il Comune ha con la Cassa depositi e prestiti. Si tratta di 160 finanziamenti per circa € 27milioni. La scadenza media attuale è intorno alla fine del 2015. Con la solita politica di gettare fango nelle generazioni future questi debiti vengono allungati fino al 31/12/2040, li pagheranno i nostri figli! La scelta viene fatta perché l’allungamento porterebbe ad una minor spesa per i primi anni, che permetterebbe oggi degli investimenti. E’ come dire:”spendiamo i soldi noi e gettiamo i debiti sulle future generazioni”. Ci opponiamo con forza, ma siamo gli unici, la delibera passa.

Consiglio Comunale del 30 novembre 2015

Il tema “caldo” della giornata è l’apertura di una sala slot di fronte alla scuola Enrico Fermi. Sono presenti in aula anche vari genitori che espongono cartelli contro l’apertura. L’amministrazione afferma che non può fare nulla contro quell’apertura per la mancanza di una legge regionale che limiti queste aperture. Nell’odg l’amministrazione si impegna a fare un apposito regolamento comunale appena la Regione leggifererà in materia

Consiglio Comunale del 14 dicembre 2015

E’ un consiglio comunale molto speciale per noi perché dopo pochi mesi otteniamo il primo grande risultato: la stesura del piano di protezione civile comunale. La città non aveva il piano ed era da anni gravemente inadempiente, la nostra pressione e la nostra richiesta di dimissioni dell’assessore competente hanno procurato una spinta miracolosa che ha portato un risultato che ci rende orgogliosi. Controlleremo con attenzione l’applicazione delle regole richieste dal Piano di protezione civile.

Nello stesso consiglio facciamo anche un’interrogazione importantissima che mette in difficoltà Amministrazione e Legambiente. Leggendo un resoconto di Legambiente relativo agli impianti rinnovabili sulle scuole notiamo la falsità di alcuni dati. Alla città di Macerata vengono imputati 67kwp sui tetti delle scuole, mentre in realtà sono solo 4 !! L’assessore abbastanza imbarazzato dice che l’errore è di Legambiente, Legambiente conferma.

Consiglio Comunale del 1 febbraio 2016

Tanta la carne al fuoco in questo consiglio che apriamo con 3 interrogazioni sul Park Sì alle quali le risposte sono talmente vaghe da costringerci a percorrere vie diverse per conoscere la verità. L’acquisizione del Park Sì è un’operazione che pone mille dubbi ad ogni cittadino maceratese perché
sembra assurdo che un’amministrazione voglia pagare milioni di euro per un parcheggio coperto in forte perdita annuale. Cercheremo di arrivare alla verità e soprattutto cercheremo di non far fare all’amministrazione l’ennesima scelta scellerata dopo Via Trento, Piazza Pizzarello, Valleverde, piscine fantasma…

All’inizio del consiglio succede una cosa stranissima. L’amministrazione ha preparato una delibera per variare il regolamento sulle occupazioni del suolo pubblico. Noi presentiamo vari emendamenti per errori sostanziali ed anche formali e l’amministrazione ritira la delibera!!

Consiglio Comunale del 22 febbraio 2016

Lavoriamo con impegno ad una mozione solidale coi cittadini, Il Baratto Amministrativo. Questo permetterebbe ai cittadini che hanno difficoltà a pagare le tasse comunali di farlo facendo dei lavoretti per la città. Tanti comuni italiani hanno già adottato il baratto amministrativo per cui andiamo certi che la nostra proposta possa far breccia. Viene invece bocciata con motivazioni inesistenti ed arruffate. La politica, purtroppo, conferma che il bene comune è lontano anni luce dalle segrete stanze comunali. Prima si pensa al partito, poi agli amici ed infine, forse, ai cittadini.

Consiglio Comunale del 21 marzo 2016

Si approva il bilancio preventivo ed è un nostro importante risultato. Nel luglio scorso infatti facemmo un intervento “duro” affermando che è impossibile ed assurdo fare un bilancio preventivo relativo ad un anno quasi chiuso (7/12). L’assessore il 31 luglio del 2015 ci disse che la proposta era ottima e che avrebbe lavorato per assecondarci. Il bilancio preventivo discusso a marzo è un primo passo in avanti.

Consiglio Comunale del 11 aprile 2016

Presentiamo in apertura un’interrogazione sul capannone abbandonato a Piediripa (dietro la Motorizzazione civile). Chiediamo se i proprietari pagano le tasse e ci rispondono che non le pagano dal 2012. L’Assessore dice che si stanno attivando per riscuotere, ma poi ci accorgiamo che le lettere di sollecito sono partite 2 giorni dopo che abbiamo presentato l’interrogazione!!

La maggioranza presenta ed approva il patto di Collaborazione che non è altro che il nostro Baratto amministrativo presentato e bocciato il 21 marzo! Leggiamo il regolamento e troviamo macroscopici errori formali e di contenuto. Non prevedono ad esempio l’assicurazione contro i rischi dei cittadini. Presentiamo 64 emendamenti che vengono in parte approvati ed in larga parte respinti. Partoriscono un regolamento che non produrrà risultati.

Si discute anche la situazione di Piazza Pizzarello e facciamo un affondo importante contro il Sindaco che predica cemento zero dopo aver gettato 1,5 milioni di metri cubi nella città con Piano Casa e Minitematica. La sua mancata risposta ed il suo sguardo remissivo attestato che non ha nulla da replicare.

Consiglio Comunale del 28 aprile 2016

Partiamo con un’interrogazione su una situazione diventata insopportabile in Via Panati dove un’azienda che avrebbe dovuto sistemare una zona verde disattende l’impegno. Esce fuori però una notizia clamorosa e cioè che il Comune ha lasciato decadere 2 polizze fideiussorie che l’avrebbero garantito dai danni subiti. Non finisce qui

Presentiamo una mozione per proporre il Bilancio partecipativo che permetterebbe ai cittadini di conoscere il bilancio e di capire dove vengono investiti i soldi pubblici. LA BOCCIANO adducendo motivazione goffe. La realtà è che la trasparenza amano raccontarla ma amano molto meno applicarla.

Presentiamo un ODG per far sì che le multe si possano pagare anche online, visto che ora non è possibile. APPROVATO

Queste le attività consiliari alle quali vanno aggiunti una serie infinita di accessi agli atti che ci permetteranno di approfondire varie questioni importanti.

L’attività consiliare non si limita ovviamente alle mozioni, interrogazioni ed emendamenti presentati ma a discutere ed esprimere opinioni sulle proposte di altri.

Le nostre opinioni non sono mai di bandiera ma sosteniamo tutte quelle proposte indirizzate al bene comune, da qualsiasi schieramento esse provengano, purché non strumentali.

Abbiamo affrontato pubblicamente la questione Park Sì.

Proteggeremo con tutte le nostre forze il diritto all’acqua pubblica sancito da un referendum popolare che il PD sta disattendendo a livello regionale in quanto sta cercando di assegnare la gestione ad un’operatore unico, di fatto privato.

Abbiamo lottato per far partecipare i cittadini al referendum dello scorso 17 aprile prossimo contro
le trivelle nell’ Adriatico. Lo rifaremo per urlare il nostro NO alla pessima riforma costituzionale appena varata su cui saremo chiamati ad esprimere il nostro parere.

Cercheremo di essere presenti sul territorio per raccontare l’attività consiliare e ricevere segnalazioni e suggerimenti dai cittadini. Lo faremo coi nostri consueti banchetti in città, ma anche andando nei rioni che vorranno ospitarci.

Tutto questo lavoro è reso possibile dai tanti volontari che dedicano tempo e risorse per il Movimento. Vi invitiamo caldamente a partecipare ai nostri incontri del martedì e giovedì al circolo ricreativo di Santa Croce (di fronte al Bar Almalù) alle ore 21,30.

Grazie

I video dei consigli sono visibili da questa pagina

Per scriverci o fare delle segnalazioni scrivi una mail a movimento5stellemc@gmail.com

I riferimenti personali dei tre Consiglieri Comunali del movimento 5 Stelle di Macerata sono

  • Carla Messi 329 897 8115
  • Roberto Cherubini 368 317 4125
  • Marco Alfei 339 117 8359

Rispondi: